Giulio Terzi: L’Iran come la Bosnia

Proponiamo un’intervista realizzata al Presidente del Comitato Globale per lo Stato di Diritto “Marco Pannella”, Giulio Terzi di Sant’Agata, già Ambasciatore e Ministro degli Esteri da Erminia Voccia per l’ultimo numero della rivista di geopolitica Babilon, intitolata L’Iran funesto. Nell’intervista “L’Iran come la Bosnia” Giulio Terzi afferma senza giri di parole che “L’Iran è il Paese di gran lunga più forcaiolo al mondo in rapporto alla popolazione”. Almeno 327 esecuzioni nel 2018, almeno 254 nel 2019 (dato aggiornato al 19 novembre). Sono i numeri della banca dati di Nessuno Tocchi Caino, costruita incrociando le informazioni a disposizione delle principali ONG per i diritti umani iraniane. Delle esecuzioni, almeno 13 hanno riguardato ragazzi e ragazze che, al momento del reato a loro imputato, avevano con molta probabilità meno di diciotto anni. “Ma si tratta di numeri sottostimati, perché l’incrocio dei dati conduce a una valutazione di tre esecuzioni al giorno. Sono persone che devono essere eliminate, secondo il regime”, afferma il Presidente del Comitato Globale.

Clicca qui per leggere l’intervista

Print Friendly, PDF & Email

Add Comment