Laura Harth in audizione alla Commissione Esteri sulla pandemia

“Nella risoluzione di maggio dell’assemblea mondiale della Sanità sulla risposta alla pandemia gli Stati membri si sono impegnati a combattere quella che è stata definita come una ‘infomedia’. Il segretario generale dell’ONU e le agenzie – tra cui la stessa OMS – hanno lanciato vari appelli agli Stati per combatterla. Io credo nell’importanza e nel ruolo delle organizzazioni multilaterali soprattutto in questo periodo in cui i problemi che affrontiamo sono sempre più transnazionali. Sicuramente ci sono sempre più voci che parlano di una riforma dell’OMS e di altre agenzie ONU. Tuttavia non possiamo sempre dare la colpa alle organizzazioni intergovernative.”

Lo ha detto Laura Harth, rappresentante del Global Committee for the Rule of Law “Marco Pannella” (GCRL), audita dalle Commissioni riunite Esteri e Affari Sociali della Camera dei Deputati sulla proposta parlamentare di istituire una commissione d’inchiesta sulle cause dello scoppio della pandemia di Sars-CoV-2 e sulla congruità delle misure adottate dagli Stati e dall’OMS per evitarne la propagazione nel mondo. “Per poter avviare una riforma”, ha poi aggiunto Laura Harth, “serve prima di tutto accertare i fatti per poi valutare le proposte”.

Guarda l’audizione integrale sul sito di Radio Radicale

Print Friendly, PDF & Email

Add Comment