Seconda conferenza “S.O.S. Stato di Diritto” al Consiglio ONU per i Diritti Umani

Mercoledì 20 giugno 2018, a margine della 38ma sessione del Consiglio ONU per Diritti Umani a Ginevra, il Partito Radicale Nonviolento Transnazionale Transpartito (PRNTT) e il Comitato Globale per lo Stato di Diritto “Marco Pannella” (GCRL) hanno organizzato, in collaborazione con la Rappresentanza Permanente d’Italia presso le Istituzioni Internazionali a Ginevra, la conferenza “S.O.S. Stato di Diritto”.

I relatori sono stati l’Amb. Massimo Bellelli, il capo della Universal Periodic Review dell’Ufficio dell’Alto Commissario ONU ai Diritti Umani Gianni Magazzeni, il Prof. Oreste Foppiani, Associato di Storia e Politica Internazionali alla Webster University di Ginevra, il Segretario del GCRL Matteo Angioli che ha letto il discorso del Presidente del GCRL Amb. Giulio Terzi e la Rappresentante all’ONU del PRNTT Laura Harth.

La discussione è stata introdotta da un messaggio di Ben Ferencz, Procuratore capo degli Stati Uniti nel caso delle Einsatzgruppen al processo di Norimberga. La conferenza si è svolta all’indomani dell’annuncio da parte dell’Amb. Nikki Haley del ritiro degli Stati Uniti dal Consiglio ONU per i Diritti Umani.

Un primo allarme sullo Stato di Diritto lo avevamo lanciato nel maggio 2016, a pochissimi giorni dalla morte di Marco Pannella. Il 20 giugno vi abbiamo dunque fatto ritorno, onorati ed emozionati per aver potuto affidare l’introduzione della discussione proprio ad un cittadino americano del calibro di Ben Ferencz che ha colto l’occasione per ribadire l’avvertimento del Presidente Dwight Eisenhower, nel 1961, sui pericoli rappresentati dal complesso militare-industriale.

Nel dibattito sono state evidenziate le situazioni più pressanti e inquietanti che affliggono varie zone del mondo e che il Partito Radicale segue maggiormente: dalla questione mediorientale con le problematiche iraniane e la tragedia siriana, dalla tremenda repressione in Venezuela a quella solo lievemente meno violenta in Cambogia, dalla protezione dell’ambiente alla promozione del diritto alla conoscenza in sede onusiana.

Siamo grati per il sostegno attivo della Rappresentanza permanente italiana e dell’incoraggiamento a proseguire rivoltoci dal Dott. Magazzeni nel cui intervento ha illustrato i risultati positivi prodotti dalla UPR e i passi da compiere in termini di attuazione delle raccomandazioni emesse. Ci auguriamo questa positiva collaborazione con tutti gli attori coinvolti possa proseguire proficuamente all’insegna di quello che personalità del calibro di Marco Pannella, Cherif Bassiouni e, ultimo ma non ultimo Ben Ferencz, ci hanno incitato a tentare.

Il video della conferenza è disponibile (in inglese) a questa pagina

Print Friendly, PDF & Email

Add Comment