Sam Rainsy confermato Presidente ad interim del CNRP

Per evitare che il Partito di Salvezza Nazionale della Cambogia (CNRP) rimanga paralizzato a livello dirigenziale dopo essere stato arbitrariamente sciolto dalle autorità di Phnom Penh, e con il suo Presidente Kem Sokha detenuto agli arresti domiciliari, la stragrande maggioranza dei dirigenti e attivisti del partito rintracciabili e favorevoli ad esprimere pubblicamente la loro volontà, ha designato Sam Rainsy come Presidente ad interim, a partire dal 9 dicembre 2018.
 
Sam Rainsy, co-fondatore ed ex presidente del CNRP, è l’unica persona con la legittimità storica e popolare in grado di guidare il CNRP durante un periodo di transizione che si concluderà quando il Presidente Kem Sokha avrà riconquistato la piena libertà e sarà personalmente in grado di esprimersi pubblicamente.

Il processo che ha portato alla nomina di Sam Rainsy è iniziato con la CNRP World Conference di Atlanta, negli Stati Uniti, dell’1 e il 2 dicembre 2018 in cui hanno partecipato oltre 400 rappresentanti di filiali estere del CNRP. Il processo è terminato con una grande assemblea pubblica a Parigi il 15 dicembre 2018, che ha richiamato oltre 600 tra leader, attivisti e sostenitori del CNRP di tutto il mondo, inclusi membri locali eletti e leader giovanili della Cambogia che si sono collegati via Skype.

Ad Atlanta i partecipanti hanno adottato all’unanimità una risoluzione in 10 punti che è stata inoltrata al Comitato Permanente del CNRP per la consultazione. La risoluzione descrive un piano concreto per assicurare al CNRP una forte leadership affinché il partito possa lottare più efficacemente per la liberazione del Presidente Kem Sokha e per preservare la speranza del popolo cambogiano che aspira a un cambiamento positivo. Purtroppo, il Comitato Permanente, i cui membri che si trovano in Cambogia vivono nel terrore mentre altri si nascondono, non è stato in grado di riunirsi. In un’atmosfera di paura e intimidazione che riflette lo stato di emergenza attuale, il regolamento del partito non può essere implementato poiché sarebbe impossibile convocare un congresso del partito o qualsiasi riunione del comitato direttivo o del comitato permanente. Nonostante l’esistenza di questi limiti, non vogliamo vedere paralizzato il partito e dobbiamo anzi prendere un’iniziativa per far vivere il partito.

I due incontri ad Atlanta e Parigi – il primo per la nomina e il secondo per la conferma di un Presidente ad interim – costituiscono il processo più aperto e realistico di consultazione e decisione possibile nelle attuali condizioni, per consentire al CNRP di avere una leadership chiara e forte in grado di realizzare l’obiettivo del partito, vale a dire il ripristino della democrazia in Cambogia.

Mu Sochua
CNRP Vice Presidente

Eng Chhai Eang
CNRP Vice Presidente

Il terzo Vice Presidente del CNRP, Pol Ham, è attualmente in Cambogia e non è in grado di esprimere pubblicamente la sua volontà.

Print Friendly, PDF & Email

Add Comment