Sostegno di André Gattolin a Sam Rainsy, principale leader dell’opposizione cambogiana

Parigi, 14 febbraio 2017

Sabato 11 febbraio, il leader storico dell’opposizione cambogiana Sam Rainsy, oggi in esilio a Parigi, si è dimesso dalla presidenza del Partito di Salvezza Nazionale Cambogiano (PSNC).

Il primo ministro Hun Sen infatti, al potere da oltre trent’anni, ha fatto adottare una legge formulata esplicitamente contro Sam Rainsy che mira a sciogliere il PSNC se queasti mantenesse la presidenza.

Le dimissioni, che non sono in alcun modo l’abbandono della lotta politica, permettono a Sam Rainsy di evitare, in un clima politico estremamente teso, che al suo partito venga impedito di partecipare alle elezioni comunali che si terranno tra quattro mesi appena.

Il senatore André Gattolin, membro come Sam Rainsy del « Comitato Globale per lo Stato di Diritto – Marco Pannella » saluta la sua lunga lotta per l’instaurazione dello Stato di diritto e della democrazia in Cambogia e condanna le pressioni politiche e la persecuzione giudiziaria di cui Rainsy è oggetto da anni.

André Gattolin ha dichiarato: « Il dialogo politico e democratico dovrebbe avere la precedenza su qualsiasi forma di intimidazione. Il governo cambogiano non può continuare a silenziare il dissenso e impedire al suo popolo di scegliere liberamente, negli appuntamenti elettorali, il destino politico che desidera per il suo paese. »

Leggi il comunicato originale in francese sul sito di André Gattolin

Print Friendly, PDF & Email

Add Comment