Tag: Cambogia

ASEAN: stop alla persecuzione politica dell’opposizione cambogiana

ASEAN: stop alla persecuzione politica dell’opposizione cambogiana

I parlamentari dell’ASEAN per i diritti umani sollecitano il governo cambogiano a cessare la persecuzione politica contro i membri del Partito di Salvezza Nazionale Cambogiana (CNRP) e ad aprire immediatamente un’indagine sulla morte di un attivista del CNRP che si trovava in stato di detenzione. Da quando Sam Rainsy, il presidente ad interim del CNRP, ha annunciato l’intenzione di tornare

Read More

Proteggiamo Kem Sokha e la democrazia in Cambogia

Proteggiamo Kem Sokha e la democrazia in Cambogia

Sotto la guida del Primo Ministro cambogiano Hun Sen, l’unico partito di opposizione in parlamento, il Cambogia National Rescue Party (CNRP, Partito di Salvezza Nazionale Cambogiano), è stato arbitrariamente sciolto nel 2017 e il suo leader, Kem Sokha, è stato arrestato. Ciò ha dato il via alle elezioni truccate del luglio 2018 che hanno consegnato tutti i seggi dell’Assemblea nazionale

Read More

La Commissione Esteri della Camera adotta una risoluzione per la democrazia Cambogia

La Commissione Esteri della Camera adotta una risoluzione per la democrazia Cambogia

Il 12 febbraio la Commissione Esteri della Camera dei Deputati ha adottato una risoluzione sulla Cambogia in cui impegna il governo a invitare tutte le parti in causa a riprendere il cammino democratico così come indicato dagli Accordi di Parigi del 1991 siglati sotto l’egida dell’ONU e ad attivarsi nel dibattito sulla sospensione dell’accordo EBA per l’accesso preferenziale della Cambogia

Read More

La Cambogia ordina l’arresto dell’ex leader dell’opposizione in esilio in caso di ritorno

La Cambogia ordina l’arresto dell’ex leader dell’opposizione in esilio in caso di ritorno

Sam Rainsy, ex leader del Cambogia National Rescue Party CNRP), ha lasciato la Cambogia nel 2016 a seguito di una serie di cause intentate da alti funzionari. Il Dipartimento per l’Immigrazione ha ricevuto l’ordine di arrestarlo nel caso in cui faccia ritorno nel Paese. Rainsy è accusato di tradimento con motivazioni discutibili secondo le quali sia lui, sia il presidente

Read More

Il ritorno di Sam Rainsy ha neutralizzato la strategia di Hun Sen di distruggere il CNRP

Il ritorno di Sam Rainsy ha neutralizzato la strategia di Hun Sen di distruggere il CNRP

Il ritorno alla leadership di Sam Rainsy ha neutralizzato la strategia di Hun Sen volta a distruggere il Partito di Salvezza Nazionale della Cambogia (CNRP) dall’interno. Hun Sen intendeva servirsi di Kem Sokha come ostaggio per distruggere il partito di opposizione. E’ stata esercitata ogni forma di intimidazione e di pressione psicologica – non solo su Kem Sokha ma anche

Read More

La soluzione della crisi politica in Cambogia si basa sulla liberazione di Kem Sokha

La soluzione della crisi politica in Cambogia si basa sulla liberazione di Kem Sokha

Grazie alla pressione internazionale, il governo di Phnom Penh sta tentando di mostrare segni di cambiamento nella sua politica repressiva.   Questi segnali, tuttavia, potrebbero essere fuorvianti, come nel caso dell’annuncio del Primo Ministro Hun Sen relativo alla riabilitazione di alcuni ex leader dell’opposizione. Di fatto, in seguito a un recente e conveniente emendamento alla legge sui partiti politici, i

Read More

Sam Rainsy confermato Presidente ad interim del CNRP

Sam Rainsy confermato Presidente ad interim del CNRP

Per evitare che il Partito di Salvezza Nazionale della Cambogia (CNRP) rimanga paralizzato a livello dirigenziale dopo essere stato arbitrariamente sciolto dalle autorità di Phnom Penh, e con il suo Presidente Kem Sokha detenuto agli arresti domiciliari, la stragrande maggioranza dei dirigenti e attivisti del partito rintracciabili e favorevoli ad esprimere pubblicamente la loro volontà, ha designato Sam Rainsy come

Read More

La repressione in Cambogia si intensifica

La repressione in Cambogia si intensifica

Di fronte alla crescente pressione internazionale tesa a ristabilire la democrazia in Cambogia, il Primo Ministro Hun Sen non ha trovato risposta migliore che quella di adottare nuove misure per neutralizzare gli ultimi elementi dell’opposizione e rendere ancora più difficile il ripristino della democrazia. E’ un vero e proprio insulto alla comunità internazionale, all’Unione Europea in particolare, che sta minacciando

Read More